VINILE UNITED

IMG_6123 copia

IMG 6123 copia VINILE UNITED

VINILE UNITED @ Vinile Club (22.10.2010)
Sadside Project (Roma) – Muleta (Vicenza) – Dj Set Roberta (Verdena)
di Enrica Sampong – photo by Nicola De Cecchi

“L’unione fa la festa”,  questo il motto e l’obiettivo che si sono riproposti alcuni dei migliori staff bassanesi, Catch a Fire, Trash Dance, Last Nite Party e Bacini Rock ‘n’ Roll, dando vita al Vinile United; una grande collaborazione che si  dimostrata pronta a farci scatenare:  e come se non con una serata rock ??  E’ stato previsto,  per Venerdì 22 Ottobre, un grande evento di live concerts con i Muleta e con i SadSide Project e di Djs Set con i Soundpark e con special guest Roberta dei Verdena. Tutto questo non poteva che essere fatto al Vinile, altro punto di riferimento alternativo del bassanese.

Danno il via ai concerti i Muleta, band di Rossano Veneto; ero molto incuriosita, perchè non li avevo mai sentiti suonare. Ci hanno presentato alcuni dei loro pezzi, tra cui “Carmine” e “Senza Fiato” con un rock soft acustico che mi  decisamente piaciuto. Mi sono ritrovata ad osservare non solo i Muleta, ma anche il pubblico,  non particolarmente numeroso ma molto interessato ed attento,  che si  rivelato in grado di saper ascoltare, cosa, a mio parere, molto importante anche durante un concerto, difatti i calorosi e sentiti applausi non sono di certo mancati per la band. In seguito sono saliti sul palco i Sadside Project, duo romano di cui mi sono precipitevolissimevolmente infatuata. Gianluca Danaro, cantante e chitarrista, Domenico Migliaccio alla batteria, vincitori della ventunesima edizione del Rock Contest nel 2009, hanno creato un mix musicale davvero interessante, non si tratta solo di rock, ma un connubio di garage, blues e pure di noise del tutto apprezzabile.

Conclusi i concerti ci siamo tutti spostati al centro della pista a ballare con il Dj set dei Soundpark;  Nicola e Alberto, al di là di ogni dubbio sono bravi, ma in loro non ho visto solo bravura, ho visto complicità e comunicazione;  hanno acquisito una vasta conoscenza di diversi generi musicali, dal rock, al grunge spingendosi fino al garage, ed oltre. Successivamente hanno lasciato la consolle a Roberta Sammarelli, conosciuta come Roberta dei Verdena, essendo la bassista del gruppo, con il quale ha suonato nei più importanti e conosciuti rock club italiani. Dal 2001 avvia la carriera di selecter e resident dj con i Demons at play; non posso tralasciare il fatto che la maggior parte delle persone erano lì per sentire suonare lei, che,  contagiata dall’indie rock  è riuscita a rallegrare tutti. Ci tengo a ribadire che sono stati tutti davvero eccezionali.

Concludendo, questi Artisti dal rilevante background musicale, mi hanno fatto riflettere sull’importanza della musica, la musica  è nella sua semplicità “bella”,  sia per le infinite sfaccettature sia  per i diversi generi, nulla va snobbato, anzi! Il limite non porta a nulla e che un’ampia prospettiva porta ad un’ampia conoscenza.

facebook VINILE UNITEDtwitter VINILE UNITEDgoogle VINILE UNITEDtumblr VINILE UNITEDemail VINILE UNITEDpinterest VINILE UNITED