lucio_fontana

TRA L’ASCOLTO E L’OSSERVAZIONE
Di Enrica Sampong

Ancora tutt’oggi l’arte suscita un’eccessiva riverenza, che in molti casi sconfina in una patetica devozione di fronte ad opere d’arte che si prendono in considerazione perché la Storia, per esempio, li ha inseriti all’interno dei più classici manuali scolastici. Ma l’approccio all’arte dev’essere qualcosa di più spontaneo, qualcosa di più intimo. Di fronte all’arte non ci si dovrebbe irrigidire ma sopratutto non si dovrebbe perdere la spontaneità delle nostre emozioni. Un’opera d’arte necessità la stessa distensione e serenità del momento in cui ci ascoltiamo una canzone. La musica molto spesso aiuta: quante volte ci è capitato di esigere un momento di riflessione con noi stessi e trovare la pace proprio in un brano?

La musica è un appoggio, è una sicurezza; sappiamo che è lì, che è sempre in grado di emozionarci e regalarci momenti unici, indimenticabili. L’opera d’arte poco si distanzia da questi aspetti, anzi: se aprissimo la nostra anima di fronte a un quadro senza premesse, senza guardare prima chi è l’artista, se è “famoso” o no, riusciremmo a trovare le stesse risposte che troviamo nella musica. Un quadro va osservato, non per forza di cose capito, ma tramite l’osservazione, come tramite l’ascolto, c’è la possibilità di cogliere qualcosa che va oltre il bello o il brutto. Dietro a un quadro o a un brano, c’è la mano e il pensiero di persone che tentano di rendere concreto il loro pensiero. L’arte contemporanea a volte appare talmente minimalista tanto da far credere che non ci sia un contenuto serio.

Ma se di fronte all’arte ci si ponesse in maniera meno critica, però con curiosità, si riuscirebbe a far emergere le nostre sensazioni anche proprio davanti a quella  che può apparire una semplice tela bianca. Apriamoci all’arte ed immergiamoci nel suo mondo immaginifico con gli stessi occhi ingenui e curiosi di quando ascoltiamo un nuovo album. Cediamo alla rigidità e alla faciloneria delle etichette, proprio perché ascoltare e osservare sono due aspetti fondamentali per imparare ad ascoltarci e ad osservarci.

facebook TRA LASCOLTO E LOSSERVAZIONEtwitter TRA LASCOLTO E LOSSERVAZIONEgoogle TRA LASCOLTO E LOSSERVAZIONEtumblr TRA LASCOLTO E LOSSERVAZIONEemail TRA LASCOLTO E LOSSERVAZIONEpinterest TRA LASCOLTO E LOSSERVAZIONE