The BEATLES “Sgt Pepper’s L.H.C.Band

beatles

beatles The BEATLES “Sgt Peppers L.H.C.Band

Ormai son passati 33 anni dalla data di pubblicazione originale. Le curiosità ed aneddoti sulle registrazioni dell’album le trovate  in’Summer of Love’ di G. Martin, ‘in Beatles in session’ o nella loro biografia ufficiale.Trattandosi di un album conosciuto dò per scontato molte cose dedicandomi praticamente solo alla collezionabilità e alle edizioni che vale la pena avere. Assieme a ‘Pet sounds’ è in assoluto uno degli album che è obbligatorio avere. Ma quale edizione? Iniziamo con la considerazione che essendo una band inglese le stampe originali più collezionabili sono quelle inglesi. La copertina invariata nel mondo rispettando la grafica originale ha una sola eccezione che  riguarda la Cina: una foto close up dei fab four dalla cover orig. e credo escluda i testi nel retro, il disco è in vinile rosso come la stampa giapp. Non molto costosa ma postuma e non molto interessante se non per completisti. Evitare pure le stampe americane che per un errore di mastering della capitol avevano una pessima qualità sonora con un poca dinamica e suono ovattato. In Europa la stampa italiana risulta essere secondo me la più interessante con una label Parlophone vecchio stile nero/argento che è un capolavoro di per sé. Esistono copie mono (più comune) e stereo; purtroppo vengono vendute a cifre troppo alte se confrontate alle inglesi. Quindi se non trovate l’affare (copia EX a 40/50e.) meglio lasciar perdere! Veniamo dunque alle edizioni inglesi. Quella originale ha la label nera con logo giallo e scritte in argento; la ristampa di qualche anno dopo aveva una grafica molto diversa ed ovviamente è molto più comune. Il riferimento è la stampa monofonica perché i Beatles fino all’album bianco hanno sempre mixato in prima persona prima in mono.Il mixaggio stereo veniva fatto qualche settimana o mese dopo da tecnici ed ingenieri della EMI senza ascolti di controllo del gruppo! La matrice originale XEX637-1e 637-2 YEX per la stereo) aveva delle ulteriori sigle per disinguere la tiratura con delle lettere e dei numeri che variavano ogni 300 copie stampate (ex:4 -APR; 7-ARM). Questo determina delle notevoli lievitazioni nel prezzo. Notare che la stampa originale stereo è molto più rara della monofonica avendo venduto molte meno copie nel 1967 tuttavia non supera le 80£. Forse perché Lennon ha sempre sottolineato che il mix migliore per qs album è il monofonico. Notare che comunque i take sono gli stessi solo mixati diversamente ma tant’è che ‘Lucy in the sky’ ha velocità diverse nelle due edizioni per non parlare del num di battute di batteria di’Sgt Pepper reprise’ o gli effetti di ‘Being for the benefit. ‘Sono due album notevolmente differenti come accadrà per il White album! Esistono copie con etichetta variata (grossa depressione centrale) stampate dalla decca per soddisfare le tantissime prenotazioni inattese. Sono rarissime. Molta attenzione và data pure alle copertine. La primissima tiratura, ovviamente per l’edizione mono, aveva il flipback interno con la scritta ”fourth proof”(quarta prova) che forse non doveva neppure essere usata! Nel retro il marchio di “Garrod&Lofthouse patents pending”. Il bordo spalla (spine) può essere più o meno largo (quello largo è il più raro). Esistono inoltre due grosse variazioni sulla qualità della carta più o meno lucida che determina una vividezza diversa nei colori (stampa lucida molto rara). L’edizione originale aveva un foglio ritagliabile con il sgt pepper ed una busta interna colorata molto psych subito imitata da altre band! Per queste edizioni potreste arrivare a spendere 150-200gbp. Se amate la musica dei Beatles sono ben spesi credetemi.

beatles01 The BEATLES “Sgt Peppers L.H.C.Band

facebook The BEATLES “Sgt Peppers L.H.C.Bandtwitter The BEATLES “Sgt Peppers L.H.C.Bandgoogle The BEATLES “Sgt Peppers L.H.C.Bandtumblr The BEATLES “Sgt Peppers L.H.C.Bandemail The BEATLES “Sgt Peppers L.H.C.Bandpinterest The BEATLES “Sgt Peppers L.H.C.Band