TAP REHAB / POSTURAL TRAINING FOR TAP DANCER

tap (1)


Intervista esclusiva a
Monia, Barbara e Vittorio: fondatori di TAP REHAB
Postural Training for Tap Dancers
Programma di tap dance, broadway&hoofer style e riabilitazione posturale.

Tre personaggi eclettici e completamente diversi:
Monia Schietroma
, inizia giovanissima a studiare danza, amante dello swing, ballerina e fondatrice di numerosi gruppi di tap dance, tutti al femminile come le Ginger Sisters.
Barbara Falcioni, laureata in Scienze Motorie e Sportive. Svariati diplomi e certificazioni in Cardio Fitness, Kinesis, Carattere Posturale, titolare di MPTrainer Studio e KION – Fisioterapia
Vittorio Schiavone, inizia a ballare perché vuole imitare Michael Jackson, diplomato MTS, ballerino per TAPPERS.

Come nasce TapRehab e qual è il percorso che volete intraprendere?
TapRehab nasce una sera a cena dopo lezione di Tap. Ci chiedevamo: “come si può diffondere il Tap?”, “Cosa non è stato ancora fatto?”, domande di questo genere e, all’improvviso l’illuminazione. Fondere due diversi stili di Tap con la riabilitazione posturale. La nostra missione è quella di diffondere questa meravigliosa danza, la Tap Dance, senza dimenticare gli aspetti benefici che solo un accurato lavoro posturale può garantire. Arricchimento tecnico, prevenire e/o curare dolori e infiammazioni muscolo scheletrici, imparare i vari stili che si completano a vicenda.

Barbara, quali sono le principali problematiche dei ballerini di tap dance?
Se consideriamo la tap dance oltre che una danza, anche uno strumento musicale a percussione, è facile comprendere quanto stress venga accumulato ai piedi e alle caviglie! Ma non è tutto, la biomeccanica articolare e muscolare spiega chiaramente come ogni percossa e compressione venga distribuita lungo tutto l’arto inferiore: caviglia, ginocchio, anca e bacino. Tutto ciò si traduce come una maggiore sollecitazione di tali articolazioni e dei muscoli che le collegano. È quindi facile trovare patologie quali tendiniti, fasciti plantari, talloniti, meniscopatie degenerative o distorsive, infiammazioni legamentose soprattutto alle caviglie e ginocchia, contratture muscolari e per arrivare nei ballerini più avanzati a compressioni sui dischi intervertebrali, dovute anche dalle molteplici tecniche di salti che esistono nel tap! Qualsiasi forma di danza esaspera il nostro corpo, ma questo non vuol dire rinunciare a studiare sempre di più, anzi! Sarà molto più saggio completare gli allenamenti e le ore di ballo con delle tecniche posturali di riequilibrio muscolare che scaricando le tensioni prevengono o curano tutte le eventuali patologie che potrebbero capitare.

Monia, potresti spiegarci cos’è il Broadway Style e cosa ha in comune con l’hoofer style?
Molti pensano che il Broadway Style sia il più antico, invece non è così, anche questo stile è una contaminazione, una delle prima forse. Il Broadway Style è un mix, usa le linee della danza classica, la scioltezza del jazz ed i ritmi del Tap. Un mix esplosivo per un ballerino a tutto tondo!! Usato più frequentemente nei musical o nelle più famose commedie musicali anche italiane, predilige la musica swing a differenza dell’Hoofer che si concentra sui ritmi, sulla velocità e sulla tecnica. Hanno molto in comune e l’uno non esclude l’altro, anzi! Si possono fondere tra loro come faceva Gene Kelly o prima ancora Bill “Bojangles” Robinson. Non sono mai stati stili separati; un ballerino di Tap completo dovrebbe saper ballare sia l’uno che l’altro.

Vittorio, ci puoi spiegare cos’è l’hoofer style e cosa ha in comune con il Broadway Style?
L’Hoofer style è una disciplina che sfrutta molto di più i piedi e sequenze ritmiche più complesse e veloci. La caratteristica principale di questo stile è appunto la velocità di esecuzione degli esercizi. Anche l’hoofer negli anni ha creato delle sezioni storiche che si tramandano, esattamente come nel Broadway.Al contrario del Broadway Style, l’Hoofer dona molta importanza ai piedi e meno alla parte sopra del corpo, si ricercano passi più elaborati, i “trick” (passi eseguiti nel modo più complesso e scenico possibile). A differenza di quello che si dice o si pensa, l’hoofer non è uno stile nato “ieri” ma nasce negli anni del famosissimo Sammy Davis Junior, Steve Condos, Jimmy Slide. Il celebre Gregory Hines fu un grande promotore di questa disciplina. Il cambio radicale è semplicemente lo stile. E’ vero, sono un po’ come danza classica e hip hop, ma sono entrambi danza. Nessuno vieta di avere un po’ di uno ed un po’ dell’altro stile! Basta ballare! Io stesso non faccio Hoofer puro, ma avendo studiato anche Broadway, tendo a mischiare ed essendo un ballerino professionista di modern, hip hop ed acrobata, ho voluto contaminare il mio tap con queste discipline chiamando il mio stile Street Tap.

Barbara, alcuni consigli per i ballerini di tap dance?
Il consiglio posturale più importante che posso dare è mantenere tutti i muscoli sollecitati dal tap il più elastici possibile: gli stress articolari, tendinei legamentosi etc sono decisamente alleviati da uno STRETCHING GLOBALE DECOMPENSATO (tecniche posturali Meziérès). La tecnica più semplice ed efficace è la squadra Meziérès: Posizionatevi sdraiati a terra con le gambe distese al muro e respirate profondamente lasciando allungare tutta la catena posteriore (polpacci, femorali, glutei, lombari) Di notevole sollievo e piacere posso consigliare anche un buon automassaggio al piede utilizzando una pallina da tennis su cui passare la fascia plantare in ogni punto! Migliorerà la circolazione e la tensione muscolare che poi risale su tutta la gamba. Per problematiche più specifiche contattate un terapista posturale di fiducia!

Progetti futuri per Tap Rehab? Workshop? Master class?
Abbiamo avviato una collaborazione con Erminia Moscato e Moscato Tap Milano per il 14 e 15 Marzo a Roma. La prima edizione di TapRehab è andata benissimo, quindi abbiamo pensato di ripeterlo in “TAP REHAB 2.0” con un ospite internazionale magnifica, Michela Marino Lerman. Cercheremo di mantenere la nostra missione di diffusione della Tap Dance in Italia, cercando di educare i futuri tappers anche con le nostre lezioni che si svolgono regolarmente durante l’anno.

facebook TAP REHAB / POSTURAL TRAINING FOR TAP DANCERtwitter TAP REHAB / POSTURAL TRAINING FOR TAP DANCERgoogle TAP REHAB / POSTURAL TRAINING FOR TAP DANCERtumblr TAP REHAB / POSTURAL TRAINING FOR TAP DANCERemail TAP REHAB / POSTURAL TRAINING FOR TAP DANCERpinterest TAP REHAB / POSTURAL TRAINING FOR TAP DANCER