PLASTIC FUN

plastic

plastic PLASTIC FUN

INTERVISTA AI PLASTIC FUN (@ VINILE)

SV: un saluto a tutti gli amici di Sound and Vision! Siamo qui nei “locali” del Vinile… aperto per noi per l’occasione, infatti poi abuseremo senza vergogna del bar! Qui con noi ci sono i Plasticfun che stasera presenteranno il loro EP “Fuori da una logica”. Allora…inizierei parlando del video, so che avete usato una promozione per il video un po’ particolare…
AL: in realtà’ siamo partiti da un video “molto” particolare, poiche’ essendo poveracci, non avendo neanche  un soldo, abbiamo schiavizzato un nostro amico per fare l’attore, l’abbiamo costretto a correre in un bosco alle sei del mattino; inoltre abbiamo deciso di promuovere l’EP fondamentalmente  via Facebook, con una serie di video per creare una sorta di attesa ed assolutamente non pagando nessuno, ma non perché’ volessimo fare i fighi…

SV:…perche’ siete pezzenti
AL: …esatto, siamo dei pezzenti…ed inoltre non scegliendo la via del mainstream perché’…perché’ siamo pezzenti appunto!

SV: perché’ non vi cagano…
AL: infatti, perche’ non ci cagano…(ridono)

SV: si ma mi dicono che in alcuni bagni per esempio sia stato trovato un cd con la scritta “play me on tv”
A: esatto…

SV: come vi e’ venuta questa idea..?
A: l’idea e’ venuta al nostro fotografo, dobbiamo dire la verità’, che ci segue in tutti i concerti e che sta riprendendo la nostra intervista e che vorremmo comunque ringraziare per questa cosa…

SV: spiegate un po’ meglio il meccanismo…
A:il meccanismo era quello di mettere questo dvd con il i video del singolo “Numeri” nei bagni dei locali in cui andavamo, dei concerti a cui assistevamo,  senza alcun riferimento al gruppo, cercando di lanciare il messaggio per cui qualcosa sarebbe successo allo zero, che poi e’ più’ o meno il senso di quello che sarebbe stato il nostro futuro singolo. Devo dire che abbiamo avuto un ottimo riscontro visto che per esempio i contatti su Facebook, che pensiamo possa essere un moderno indicatore di visibilità’ , sono aumentati  velocemente così come sono state numerose le visualizzazioni al video stesso, per cui probabilmente questa cosa funziona…anche a Bassano del Grappa!

SV:fuori da una logica e’ un ep di 4 canzoni, va considerata come un’opera a se oppure un anticipo per qualcosa di più’ corposo?
A: va considerata come un’opera d’arte! (Ridono)

SV:parole grosse!
MA: no Alberto, ti ha dato due possibilità’ o un’opera a sè o qualcosa di più corposo…non c’era “un’opera d’arte”.
A: no, a parte gli scherzi non e’ un’opera a sè, al momento e’ solo un EP per promuovere la nostra musica.  Stiamo già’ lavorando su altri pezzi e stasera ne sentirai alcuni che faranno sicuramente parte di un lavoro più’ completo nei prossimi mesi.

SV:parliamo delle vostre influenze…sono abbastanza evidenti quelle di un certo rock italiano, specie degli anni 90…
A: gli articolo 31 per esempio!

SV: assolutamente…anche i gemelli divers! Una commistione tra rock e dance, ma quelle un po’ meno evidenti?

A: chiedi al musicologo del gruppo…
MI: beh, di sicuro Bach, Beethoven…no dai parla tu…
A: ok…allora, noi pensiamo che “non si esca vivi dagli anni 80″, come diceva “qualcuno” per cui diciamo che qualche suono Depeche Mode e’ presente nelle nostre canzoni…dagli anni 90 prendiamo la parte melodica mentre dal recente passato traiamo spunto per la parte più’ elettronica fino ad arrivare a quello che viene chiamato oggi, trash dance, cioè’ quella musica fatta di synth spinti al massimo che comunque cerchiamo di mettere nei nostri pezzi. Qualche nome? Beh, abbiamo già’ citato gli Afterhours che secondo noi rappresentano tutt’oggi uno degli esempi più’ importanti di scrittura melodica in Italia, così come i Ministri. Sicuramente i Subsonica, direi che e’ innegabile la loro influenza sulla nostra musica ma anche tutto quello che viene definito “french touch”, gli Air ed i Daft Punk così’ come le nuovi correnti musicali belghe come i Soulwax ed i Goose.

SV: un’ultima domanda sulla scena bassanese: quali sono gli altri gruppi che apprezzate particolarmente o con chi avete suonato?
A: apprezziamo molto la realtà’ Bassanese, diciamo che musicalmente parlando siamo molto in sintonia con i Phinx i quali hanno appena pubblicato il loro primo album e che condividono con noi la passione per la musica elettronica, tra l’altro molto viva e presente nel bassanese.MA: altri gruppi che stimiamo particolarmente sono i Soyuz e gli Your Shine che si stanno muovendo molto bene nella nostra zona.

SV: ok, qualche contatto per ascoltare l’EP e per seguirvi ai concerti?
MA: per vedere il video di “Numeri” visitate www.plasticfun.info mentre per le news e per l’EP seguiteci su Facebook o su Myspace.

SV: grazie ai Plasticfun, alla prossima!

facebook PLASTIC FUNtwitter PLASTIC FUNgoogle PLASTIC FUNtumblr PLASTIC FUNemail PLASTIC FUNpinterest PLASTIC FUN