MR SHOWBUSINESS – SAMMY DAVIS JUNIOR

MR SHOWBUSINESS - SAMMY DAVIS JUNIOR

“Talk about handicap — I’m a one-eyed Negro Jew.”
SDJ parlando a Jack Benny (commediante) durante una partita di golf nel 1972

Questa settimana vi parlo di un uomo che sapeva fare tutto. Sapeva cantare, ballare, recitare, suonare. Uno showman, uno vero, uno di quello che no, non esistono più. Un uomo che recitò in circa 40 film, partecipò a più di 51 album e lo fece, dal 1954, con un occhio solo, il destro. Il sinistro lo perse in un incidente stradale.
Sammy Davis Junior nasce nel 1925 e la sua carriera di showman inizia nel 1928. No, non ho sbagliato a scrivere. Iniziò a partecipare a spettacoli di Vaudeville a tre anni assieme al padre, Sammy Davis Senior e a Will Mastin, cantante e ballerino.

Nel 1959 entrò a far parte dei The Rat Pack ( gruppo di artisti capitanato da Humphrey Bogart e di cui facevano parte Frank Sinatra, Dean Martin, Peter Lawford e Joey Bishop) ed assieme a loro collabora a Ocean’s Eleven, Mr. Wonderful e moltissime altre produzioni artistiche.

La sua carriera ha un piccolo rallentamento intorno agli anni ’60, ma nel 1966 ha un suo personale TV Show: “The Sammy Davis Jr. Show”. Nel 1972 incide e pubblica “The Candy Man”, diventata talmente famosa da essere inserita in Scrubs e pure i Simpson ne hanno fatto una parodia (questo, secondo la mia personale opinione, è indice di avere inciso una canzone famosa in tutte le galassie conosciute e non).

Morì nel 1990 di cancro alla gola all’età di 65 anni.
Nel video quì di seguito potete vederlo in quella che sembra essere la sua ultima performance, meno di un anno prima di morire

facebook MR SHOWBUSINESS   SAMMY DAVIS JUNIORtwitter MR SHOWBUSINESS   SAMMY DAVIS JUNIORgoogle MR SHOWBUSINESS   SAMMY DAVIS JUNIORtumblr MR SHOWBUSINESS   SAMMY DAVIS JUNIORemail MR SHOWBUSINESS   SAMMY DAVIS JUNIORpinterest MR SHOWBUSINESS   SAMMY DAVIS JUNIOR