MINISTRI @ NEW AGE (TV)

ministri01

ministri01 MINISTRI @ NEW AGE (TV)

I MINISTRI TORNANO AL NEW AGE. PRIMA TAPPA DEL MINI-TOUR 2013
di Enrico S.

Piove. è un sabato sera di quelli in cui ti verrebbe voglia di fare l’eremita, startene a casa sul divano a rincoglionirti davanti alla televisione. Ci sono poche cose che mi convincerebbero a mettere insieme le ultime energie, vestirmi e montare in macchina; guidare per circa un’ora sotto quella pioggerellina fastidiosa per poi ritrovarmi schiacciata in mezzo a troppe persone esaltate e sudate. Eppure lo faccio, perché in cuor mio già sento che ne varrà la pena. Tornano i ministri sul palco del New Age a Roncade dopo che già li avevamo incontrati a marzo. Questa volta per la prima data fissata del nuovo mini-tour invernale “Il Passato promette bene tour” di fine anno, accompagnato dall’uscita del singolo “una palude”. Il video del pezzo, arrivato già a milioni di visualizzazioni, racconta l’ultimo anno di vita della band, dalla sala di registrazione al tour: immagini girate dagli stessi ministri&co, che ripercorrono un 2013 passato on the road, collezionando sold out per tutta la penisola.
Parlare di loro è un po’ come avere già la garanzia in tasca che quando i tre monteranno sul palco in giacca napoleonica… lo bruceranno, come s’infiammeranno i molti affezionati che si dimenano ai loro piedi. Andare ad un loro concerto per me significa un po’ sapere già di trovare un paio di persone che ogni volta, immancabilmente, sono sempre in prima fila; ed i dialoghi si riassumono in “ci si vede sempre ai concerti dei ministri eh?” – “sempre”.
Non si smentiscono nemmeno questa volta, e quando si spengono le luci e lo spettacolo ha inizio, dopo pochi minuti le centinaia di persone accorse al New Age sono già un ammasso di corpi sudati che sbattono l’uno contro l’altro, cullati da una scarica di energia che esce diretta dagli amplificatori per solleticarti i timpani. E più si continua, più il solletichio diventa un vortice che t’impedisce di non essere trasportato pure tu da quell’impatto sonoro.
Gli affezionati che già credevano di conoscere la scaletta vengono canzonati dal palco: “vi abbiamo fregati sto giro eh?”. Lo show cresce pezzo dopo pezzo, si arricchisce di vecchie e nuove canzoni: non mancano le perle come “tempi bui”, “La mia giornata che tace” ed i brani di “fuori”, l’album della loro consacrazione. D’altronde, da una band che è stata scelta da massicci della musica come Coldplay, Mogwai e Foo Fighters per aprire le loro performance italiane, non puoi che aspettarti uno spettacolo di quelli che ti fanno tornare a casa triste che sia tutto già finito. E poi mi vengono a dire che gruppi rock in Italia ormai non ce ne sono più, che la musica nella nostra nazione è distante dai giovani, dai problemi sociali, che i concerti non sono più quelli di un volta ed è sempre meno la gente sottopalco… dopo una serata come quella di sabato, mi verrebbe da proclamare i Ministri nuovi paladini italiani a sfatare tutte queste malelingue. Ci aspetta il loro nuovo disco nel 2014, e pure questa volta, in cuor mio già so che sarà un album da non farsi mancare.

Enrico S.

facebook MINISTRI @ NEW AGE (TV)twitter MINISTRI @ NEW AGE (TV)google MINISTRI @ NEW AGE (TV)tumblr MINISTRI @ NEW AGE (TV)email MINISTRI @ NEW AGE (TV)pinterest MINISTRI @ NEW AGE (TV)