lounge

lounge LOUNGE THE CASTLE

LOUNGE THE CASTLE PASSEGGIA SULLA LUNA di Marco Ferronato

E’ giovedì sera. Un giovedì caldo, il primo di questa estate che ora sembra sia iniziata una vita fa. Alle 18 c’è Italia-Croazia, ma è roba da calciofili e dopo un periodo di pioggia la voglia di passare una serata all’aperto è tanta. Così per l’aperitivo saliamo al Castello Superiore di Marostica, stasera c’è Lounge the Castle, terzo episodio di un concept nato la scorsa estate dal collettivo Drawing Dead. L’idea è semplice: valorizzare una location splendida, il giardino del Ristorante Castello Superiore di Marostica, animando l’elegante cornice medievale con musica, proiezioni, djset e installazioni degli artisti che collaborano di volta in volta.

La gente inizia ad arrivare verso le 20, soprattutto donne, che della nazionale non sono certo le prime tifose. Il buffet è sino alle 22, le due consumazioni incluse nell’ingresso pure. Verso le 21.00 inizia il primo live: la Piccola OrcheStra Vagante, band bassanese dal repertorio swing che a batteria, contrabbasso e ukulele aggiunge la voce della cantante Laura.

lounge01 LOUNGE THE CASTLE

Il secondo gruppo dal vivo sono invece i Forensick, che propongono il loro album di debutto Popper alla platea, un disco nel quale lyrics in inglese e italiano scivolano su un sound che sa di rock, pop e funk. Si finisce con Italians, in cui si aggiunge il suono elettronico di Stra a quello della band. Stra è un componente del duo Skillaci, assieme a Gigi Funcis, che indossate le maschere, si appresta ora a inscenare la sua esibizione. E’ la Passeggiata sulla Luna, electronic performance che trasporta l’audience in simbolico viaggio sul satellite più vicino alla Terra tramite un mix di visual art con immagini dalle astronavi, un reading sul testo Terra di Stefano Benni e i suoni elettronici live del duo a volto coperto.

Da quanto si è fatto buio sono iniziate anche le proiezioni su la facciata del mastio antistante, lo slideshow From earth into deep space raccoglie immagini incredibili del nostro sistema solare e delle più remote regioni dell’universo, ottenute dalla collaborazione con il il Taste Group (INAF-OAPd Osservatorio di Asiago) e con il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Padova.

Dalle 23 inoltre, il mastio antistante la console si è popolato di persone, che guidate da Alice, dottoranda in Astronomia, osservano tramite i telescopi lì posizionati Saturno.

Le esibizioni finiscono con il djset di Skillaci, tra il fumo artificiale sparato dal basso e altre proiezioni sulle mure dietro Stra e Funcis, non più mascherati.

lounge02 LOUNGE THE CASTLE

La Luna sorgerà solo la mattina seguente, ma i ragazzi Drawing Dead ci hanno portato a passeggiare sulla superficie ben prima e l’oscurità ha lasciato spazio alla luce che usciva dalle sculture del Collettivo Made in Nove, installate in vari punti del giardino.

Lo squarcio sulle mura a sud-est del campiello offre un panorama mozzafiato sulla pianura, dove le luci calde delle automobili e dei lampioni fanno da sfondo alla cinta muraria della città scaligera.

Una coppia mi si avvicina per chiedermi quando sarà la prossima.

- Il 20 luglio, venerdì. – rispondo sorridendo.

Per ora si sa solo il tema, sarà una mascherata, che ci saranno ancora live band, djset, proiezioni e performance di vario genere. E, come ad ogni Lounge the Castle, sorprese che solo chi parteciperà potrà scoprire.

facebook LOUNGE THE CASTLEtwitter LOUNGE THE CASTLEgoogle LOUNGE THE CASTLEtumblr LOUNGE THE CASTLEemail LOUNGE THE CASTLEpinterest LOUNGE THE CASTLE