LIVE REPORT – COUNTING CROWS@TEATRO GEOX(PD)

coutingcrows_01

Couting Crows live@Teatro Geox – 22/11/2014
Recensione di Sara B
Foto di Serena Viola Reginato

Gli anni novanta in America sono per molti contraddistinti dal predominio del grunge, dei jeans strappati e dalle camicie di flanella. Eppure quella stessa generazione ha visto nascere altre stelle musicali e dischi epocali; uno fra questi, August and Everything After dei Couting Crows, divenne presto un’esordio di rara bellezza e perle sonore, quali le memorabili Mr Jones e Round Here.
Siamo soliti in questi ultimi periodi di magra (pure per la musica) vedere vecchi gruppi riprovarci con un nuovo disco, imbracciare la chitarra impolverata e ritentare il colpo di scena. A volte mi capita di ringraziare il cielo per poter vedere certi live almeno una volta nella vita; il genere che mi son persa quando negli anni 90 ero ancora solo uno spermatozoo. Altre volte, mi rispondo che sarebbe stato molto meglio risparmiare soldi e rinchiudermi in camera con il disco in loop. Non è facile dopotutto, e me ne rendo conto, tornare sul palco con gli acciacchi dell’età, a confrontarsi con queste nuove generazioni confuse.
Questa volta è capitato proprio alla band californiana, che ha dato il via il 22 novembre 2014, al Gran Teatro Geox di Padova, al mini tour italiano Somewhere Under Wonderland, abbracciando la sfida di un nuovo singolo da TOP10 dopo l’ultima hit che ha fatto da colonna sonora a Shrek 2.
Un palco essenziale, nonostante le luci facessero da padrone all’ambiente. Quando tutto ha inizio, il buon Adam resta seduto ai piedi del pianoforte; t-shirt nera e jeans, si concentra e si tuffa nell’intro di “Sullivan street”. Dopotutto, credo siano rimasti i soliti bambinoni sentimentali, e diventa difficile distinguere una ballad dall’altra. L’aria si fa romantica; e ti chiedi come mai non hai un ragazzo, o se ce l’hai, come mai non sia lì ad abbracciarti sulle note di tale dolcezza. Che la band sia in forma, lo si capisce dalle prime note e il Gran Teatro Geox, quasi sold out, si lascia trasportare al largo del caldo mare del rock della California.

facebook LIVE REPORT   COUNTING CROWS@TEATRO GEOX(PD)twitter LIVE REPORT   COUNTING CROWS@TEATRO GEOX(PD)google LIVE REPORT   COUNTING CROWS@TEATRO GEOX(PD)tumblr LIVE REPORT   COUNTING CROWS@TEATRO GEOX(PD)email LIVE REPORT   COUNTING CROWS@TEATRO GEOX(PD)pinterest LIVE REPORT   COUNTING CROWS@TEATRO GEOX(PD)