LEFT-HANDED “LA MANO DEL DIAVOLO”

hendrix

hendrix LEFT HANDED LA MANO DEL DIAVOLO

Discriminata sin dalle più vecchie credenze. Classificata come pessima abitudine abbinata ad un’anima impura. La mano del diavolo ha sempre recato timore agli occhi degli umili credenti. Si dice che Beethoven, Schumann, Brahms e Rachmaninoff fossero mancini. Nulla da ridire al giorno d’oggi, quando pare che la religiosa selezione abbia ben altri problemi.Da un punto di vista tecnico i mancini devono fare un maggiore sforzo per adattarsi a strumenti pesanti per destrimani “a parità di talento e studio svilupperebbero maggiormente il loro cervello” ha affermato il neurologo James Wang. Alcuni mancini sarebbero poi statisticamente avvantaggiati nel coordinare il movimento della mano sinistra e destra. Il grande Jimi Hendrix è forse l’icona del musicista mancino. Sin da piccolo veniva corretto dal padre in modo che suonasse correttamente, dunque era in grado di suonare in ambedue i lati, anche se comunque la sinistra era di sua preferenza. Hendrix suonava quindi la chitarra con le corde montate da destro, ma non aveva alcuna difficoltà nel modificare il verso a suo piacimento. Un difetto dunque smentito dal consistente numero di mancini presenti nella musica, nella storia, nell’arte, nel cinema. Sembra comunque piuttosto ovvio il maggior stupore che si può rivelare alla vista di un musicista mancino piuttosto che un attore. Solo negli ultimi dieci anni il mancinismo, che colpisce circa il 10% della popolazione, è stato riconosciuto come caratteristica libera ed individuale, allontanata dunque dai problemi di carattere psicologico o pedagogico. Certamente ai miti della musica poco interessava quanto di pazzia si trattasse l’essere mancini o meno. Grandi batteristi della storia come Ian Paice montavano la loro batteria con charleston e rullante a destra e timpano a sinistra. Ed il tocco soave e divino di Phil Collins non sembrava per nulla discordante nonostante il suo mancinismo. Per non parlare poi di grandi artisti del calibro di Bob Dylan, Kurt Cobain, Paul McCartney, Paul Simon (Simon & Garfunkel), Ringo Starr , Robert Plant (anche se non prettamente inerente al concetto di musicista mancino, concedetemi questa aggiunta dettata perlopiù dalla mia infatuazione inveterata); Joe Perry, Steve Vai e Mark Knopfler sono esempi invece di mancini che suonano da destri.E chiamatela pure la mano del diavolo. Dall’inferno loro hanno imparato qualcosa.

facebook LEFT HANDED LA MANO DEL DIAVOLOtwitter LEFT HANDED LA MANO DEL DIAVOLOgoogle LEFT HANDED LA MANO DEL DIAVOLOtumblr LEFT HANDED LA MANO DEL DIAVOLOemail LEFT HANDED LA MANO DEL DIAVOLOpinterest LEFT HANDED LA MANO DEL DIAVOLO