Intervista: Luca Mazzieri in arte JJ MAZZ

SV_Mazz01

Oggi S&V accende i riflettori su Luca Mazzieri in arte JJ MAZZ per una breve ma intensa chiacchierata.
Il personaggio merita, ha gusto ed è un ottimo musicista…frasi fatte? Forse no….Noi sappiamo solo che le sue interpretazioni ci son piaciute un sacco.

Partiamo a cannone Luca. Parlaci dell tue influenze musicali e quali sono le bands di riferimento di jj mazz?
Sono stato un divoratore compulsivo di novità in cerca di innamoramenti facili mentre ultimamente mi piace soffermarmi su pochi album e riascoltarli tantissimo.
In genere sono affascinato dagli “outsider”, personaggi sghembi e difficilmente classificabili di cui spesso mi innamoro prima per le loro storie  che per i loro dischi. Bowie Reed e Chet Baker sono le divinità, Fugazi Smiths e Blonde Redhead le band con cui mi sono formato musicalmente.
Per quel che riguarda JJ MAZZ le influenze piu’ importanti sono sicuramente Dirty Beaches, Johnny Jewel e il Vincent Gallo di “When”.

Domenica 29 gennaio ti esibirai al Majo di Piazzola sul Brenta. Puoi raccontarci chi è Luca Mazzieri e chi è JJ? Due righe di bio please.
Sono un ragazzo di 40 anni che dopo aver girato un po’ in lungo e in largo con alcune band (A Classic Education, Wolther Goes Stranger, Marla) ed essere stato un discreto “party-man” ha deciso di ritirarsi sui monti dell’Appennino Modenese con la sua compagna e i suoi gatti a godersi la natura, le honey slides e per scrivere un po’ di musica in tranquillità. JJ MAZZ è la mia più personale e sincera incarnazione. Una specie di intrattenitore da bar un po’ tossico in un film di David Lynch; ”druggy crooning for dive bars” ho scritto per definirmi.

Che strumentazione viene usata durante i tuoi live?
Il live è molto figlio di Dirty Beaches periodo Badlands (lo vidi la prima volta una mattina al SXSW e rimasi folgorato). Giro voce, chitarra e 2 looper a pedali: uno per i campioni di basso/batteria uno per i rumori ambientali. Spippolare dietro a delle macchine mi diverte solo a casa.

SV Mazz02 250x353 Intervista: Luca Mazzieri in arte JJ MAZZPerchè in maschera?
E’ stato al momento di fare alcune foto e qualche ripresa. Non sapevo ancora se avrei scritto altre canzoni o fatto live come JJ MAZZ e quindi celarsi dietro una maschera mi era sembrato un buon espediente. Ora come ora mi diverte ancora e quindi la uso per qualche pezzo anche durante i live ma magari prima o poi sparirà.

Cosa ne pensi della musica live in Italia? Musicisti del tuo calibro come si muovono nel territorio?
Ho sentimenti abbastanza contrastanti! Da una parte ci sono un sacco di ottime band e di organizzatori che si sbattono e fanno le cose con passione. D’altra parte pero’ vedo anche molta gente improvvisata: gestori che non hanno la minima idea di cosa suonino le band che chiamano e di cosa serve per farle suonare al meglio e band che pensano sia piu’ importante avere un ufficio stampa e un booking che non spaccare i culi live (ma magari hanno ragione loro).
JJ MAZZ è nato per suonare in posti piccoli e caldi, davanti a 20 persone, a casa di chi vuole fare festa, tutto abbastanza easy. Ho un idea di posti molto legata ai ricordi “americani” ma confido di trovarne pian pianino anche da noi!

Potresti consigliare ai lettori di S&V qualche bel disco che spacca il culo? Sono graditi nomi di artisti emergenti italiani.
Il disco bomba dell’anno per me lo ha fatto un mofo australiano chiamato Alex Cameron!!!!!! Tra gli italiani His Clancyness ha fatto un disco incredibile, una cosa veramente importante. Poi ti dico Krano, i Baseball Gregg che sono su La Barberia Rec che  hanno fatto un disco pop della madonna. Ho suonato recentemente con Panda Kid e mi son piaciuti tanto così come i Cacao che ho visto live sabato.

Lie 7″ (la barberia rec) già bruciato. Sold out. Un pezzo ipnotico, affascinante. Da dov’è partita l’idea di farne uscire solamente 30 copie?
Poca spesa massima resa! Scherzi a parte JJ MAZZ è una cosa piccola, abbastanza di nicchia… Piccole tirature ti permettono di fare uscire cose un po’ quando ti pare, poi mi piace pensare che chi ha voglia di avere le cose di JJ MAZZ sappia che bisogna cogliere l’attimo

Grazie per il tempo trascorso con noi Luca che la fortuna sia sempre con te. Ci vediamo a fine mese beh hai capito dove!!

Link evento ed altra spazzatura:
https://www.facebook.com/events/319281035132223/?ti=icl

https://jjmazz.bandcamp.com/

https://soundcloud.com/jjmazz

facebook Intervista: Luca Mazzieri in arte JJ MAZZtwitter Intervista: Luca Mazzieri in arte JJ MAZZgoogle Intervista: Luca Mazzieri in arte JJ MAZZtumblr Intervista: Luca Mazzieri in arte JJ MAZZemail Intervista: Luca Mazzieri in arte JJ MAZZpinterest Intervista: Luca Mazzieri in arte JJ MAZZ