TEMPLE MANTRA

Intervista Doppia:  TEMPLE MANTRA – BEE BEE SEA
di Ale Riptapes

1. Ciao ragazzi ben ritrovati, raccontateci in breve la vostra storia, solite cose, da quanto suonate assieme, da dove venite, quale genere proponete

2. Potete dirci che strumentazione avete?

3. Che progetti avete per il futuro?

4. Quali sono le difficoltà maggiori per una band che vuole suonare in giro?

5. Quali sono le bands che più hanno influenzato il vostro sound?

6. Cinque dischi indispensabili per voi

7. Ci vedremo sabato 16 gennaio all’ Astro Club di Fontanafredda, che show farete?

BEE BEE SEA

BEE BEE SEA 250x162 Intervista Doppia:  TEMPLE MANTRA   BEE BEE SEA1) Ciao Ale!!! Siamo usciti col nome di BEE BEE SEA da marzo 2015 ma in realtà suoniamo insieme da quando abbiamo preso in mano gli strumenti per la prima volta a 16 anni. Ci si conosce da sempre perché siamo tutti e tre cugini e abbiamo deciso di mettere su la band quasi per scherzo a una delle tante cene tra parenti. Non avevamo idea di che genere fare e non ce importava molto è stata una cosa abbastanza spontanea; ora facciamo un garage/psych/punk/pop o qualcosa del genere, ancora non lo abbiamo ben capito.

2) Io uso una Teisco Sakai di fine anni 60 e una Danelctro dc59 , ampli Fender Deluxe, pedali vari e armonica. Basso Fender Precision ’76 con Sound City B120 ’74. Batteria Drumsound.

3) Siamo appena stati in tour in francia/germania/svizzera per 10 giorni, ora speriamo di farne altri di più lunghi e lontani. Il sogno sarebbe andare in tour con qualche band affermata e aprire i loro concerti.

4) Le difficoltà maggiori sono riuscire ad entrare in contatto con gli addetti del settore, con i promoter dei locali e quant’altro. Inoltre è difficile conquistarsi un pubblico; negli ultimi anni è aumentato il numero dei gruppi e sembrano diminuite le persone che vanno ai concerti, c’è talmente tanta roba ed eventi in giro che emergere è sempre più complicato.

5) The white stripes, Thee oh sees, black lips, kula shaker, BRMC, sonics, teenage funclub, the cribs, the coral, fat white family, oasis, the cramps, stone roses, the hives, happy Mondays, jesus and mary chains, jam, stooges, velvet underground, rolling stones, la’s, small faces, zombies, nuggets ecc…

6) Oasis – Definetly maybe, Stone roses- Stone roses, Velvet underground & nico, White Stripes – De Stijl e Black lips – good bad not evil

7) Ragazzi noi ci vedremo sabato 16 gennaio all’ Astro Club di Fontanafredda, che show farete? Faremo un gran show! dopo il concerto si fan due parole e ci si beve qualcosa al bancone. Ci si vede là gente!

TEMPLE MANTRA

1-Temple Mantra, progetto nato nel 2013 da Mattia Tagliapietra, Daniele Mondin, Marco Dal Santo. Inizialmente il progetto spaziava dallo Stoner Rock al Psych Rock. Successivamente dopo l’entrata del quarto membro, Michele Bellinaso, la band ha iniziato a esplorare la scena garage Californiana. Utilizzando sonorità più squillanti anche se allo stesso tempo tediose.

2-Al momento siamo muniti di: -Peavey classic 50 (chitarra) -Fender Frontman (chitarra) -Cassa Ampeg con Testata Orange (basso) -Farfisa Commander (organo), Eko Tiger e altro Farfisa (in sala prove) -Due Fender Jazzmaster (chitarre) -Fender Precision (basso)

3-Al momento stiamo registrando il nostro primo EP in un piccolo studio a casa del cantante. Successivamente inizieremo ad inviarlo e incrociando le dita speriamo di ottenere qualche riscontro positivo. Puntiamo di riuscire a fare apprezzare la nostra musica e ad aiutare a fare uscire dall’ombra sonorità al momento “sconosciute” in Italia.

4-Tutt’ora e con i vari progetti precedenti dei vari membri della band abbiamo riscontrato che in Italia, l’orecchio degli ascoltatori medi spesso non è aperto alle nuove sonorità. Questo limita drasticamente la riuscita delle varie band emergenti di affermarsi, o di riuscire a portare la propria musica solo a pochi km dalla loro provincia. I locali non per colpa loro ma ovviamente per la buona riuscita delle serate devono puntare alle entrate e spesso non possono pagare quello che meritano i gruppi, ovviamente questo non per colpa dei locali ma perchè a molte persone interessa limitatamente ascoltare o fare troppa strada per ascoltare nuove band.

5-Come sempre questa è una domanda difficile, il gusto musicale dei vari componenti spazia da generi apparentemente molto distanti. Dal surf rock, country, al jazz fino ad arrivare al metal. Però gruppi che accomunano i vari componenti della band possono essere per esempio Allah-Las, Messer Chups, Brian Jonestown Massacre, Wilco, Creedence Clearwater Revival.

6- Cinque de nostri dischi preferiti: -Phosphene dream (Black Angels) -Hung at heart (Growlers) -Weirdo Shrine (La Luz) -Relax (Holy Wave) -Strange Days (The Doors)

7-Ringraziamo per la possibilità che ci date e speriamo di non deludervi. Vi immergeremo tra dolciumi e mietitori. Ballerete nelle tenebre appesi a fili di calda luce, anche se fievole.

facebook Intervista Doppia:  TEMPLE MANTRA   BEE BEE SEAtwitter Intervista Doppia:  TEMPLE MANTRA   BEE BEE SEAgoogle Intervista Doppia:  TEMPLE MANTRA   BEE BEE SEAtumblr Intervista Doppia:  TEMPLE MANTRA   BEE BEE SEAemail Intervista Doppia:  TEMPLE MANTRA   BEE BEE SEApinterest Intervista Doppia:  TEMPLE MANTRA   BEE BEE SEA