IMMANUEL CASTO (PD)

05

05 IMMANUEL CASTO (PD)

IMMANUEL CASTO @ UNWOUND (PD) 10.12.2010 di Rosarita Crisafi

Immanuel Casto è una web celebrity, una star consacrata dalla rete. Non troverete i suoi dischi nei negozi né li sentirete in radio, e di certo non sarà mai ospitato allo show televisivo del sabato sera. Perché le canzoni di Casto sono totalmente indecenti ma sublimi allo stesso tempo. L’artista si definisce inventore di un genere, il porno groove,  con contenuti talmente espliciti da rientrare nell’area della pornografia. Non c’é erotismo nei suoi testi ma c’é pura volgarità, talmente oscena e provocatoria da essere sublime. Lo scorso 10 dicembre era star attesissima all’Unwound Club di Padova. Una lunga coda di fans attendevano pazienti l’apertura delle porte del locale e sgomitavano per guadagnarsi la prima fila. Sembra incredibile per uno come lui, conosciuto solo grazie ad alcuni video video virali sul web e al passaparola.
Dopo una lunga attesa Casto sale sul palco accompagnato da tre ballerine in tutina glam di lycra. Propone uno show povero ma pretenzioso, in cui sfoggia tre cambi d’abito ed inscena una presa in giro di tutti gli stilemi estetici dell’electro pop anni ottanta. Casto non pretende certo di essere un cantante, ma si propone con una serietà ed una convinzione tali da rendere lo spettacolo grottesco e assolutamente irresistibile. Una serie di allusioni triviali di stampo omosessuale del tipo “Siete lubrificati a sufficienza?” ed un repertorio di mossette da boy band ad inizio carriera completano l’opera.
Apice del concerto é uno dei suoi cavalli di battaglia, “Com’é bella la cappella”, al cui recitativo scorrono in un video le immagini di tutti i Papi del 900 con tanto di finale con madonna piangente lacrime di sangue. I ventenni lo adorano, lo riprendono con il cellulare, e sono letteralmente in delirio quando, nel finale, ammicca sensuale al pubblico all’incessante ritmo di “Anal Beat – Battito Anale”, uno dei suoi hit più famosi.
Casto si congeda dal pubblico dell’Unwound dopo quasi due ore di spettacolo e un doppio bis richiesto a gran voce. Un concerto che sancisce la sua consacrazione definitiva a star del genere.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
pict by Monica Bosaro

facebook IMMANUEL CASTO (PD)twitter IMMANUEL CASTO (PD)google IMMANUEL CASTO (PD)tumblr IMMANUEL CASTO (PD)email IMMANUEL CASTO (PD)pinterest IMMANUEL CASTO (PD)