ELVIS PRESLEY “ELVIS PRESLEY”

elvis

elvis ELVIS PRESLEY ELVIS PRESLEY

ELVIS PRESLEY
RCA LPM1254 USA lp 1956

Nelle world critics’ lists un lp di Elvis si trova sempre,chi sceglie un titolo originale chi una raccolta, (ma qualcosa a testimoniare l’importanza del personaggio si trova sempre. Di Elvis si è occupato che non è molto rock icons (dicembre’09) quindi senza ripercorrerne la storia vorrei comunque evidenziare alcuni fatti che rendono questo album il punto zero di qualsiasi discografia rock rispettabile se non della storia della musica rock. L’idolo di Elvis, quando si presentò negli studi della Sun rec. con un dollaro per registrare un 45giri da regalare a mamma, è Frank Sinatra. Il crooner jazz pop per eccellenza, quanto di più lontano dalla nascente ribellione giovanile americana (vedi film il selvaggio 1954/gioventù bruciata 1955) si possa immaginare. Il fatto è che Elvis finisce per una di quelle fortunate coincidenze nel posto giusto al momento giusto cioè nelle mani di uno dei migliori produttori del tempo Sam Phillips nel sud degli States patria del country e del blues. Una volta capito che la voce era promettente, che la fisicità e la voglia di emergere del ragazzo non erano da meno si trattò di lavorare sul repertorio con dei musicisti fuoriclasse come Scotty Moore(chitarra)e Billy Black (basso). La svolta arriva quando si comincia a lavorare sul repertorio del bluesman Big Boy Crudup-artista della scuderia sun-usando suoni e ritmi tipici della country music (gran uso di echo e riverbero, chitarra elettrica, ritmi sincopati e velocizzati rispetto al blues). Il successo radiofonico locale è immediato; con un buon manager (col Parker) subentrato al momento giusto si passa al successo su scala nazionale con tour e passaggi televisivi. Il colosso discografico RCA subodora l’affare del secolo e sborsa la folle cifra di 35,000$ per avere l’esclusiva su tutto il repertorio esistente e futuro.Qui comincia l’interazione tra marketing e la musica rock. Fuori ne rimangono i cantautori folk, i bluesman e i veri padri del rock’nroll cioè i neri. L’album in questione è il primo vero long playing di Elvis, visto che il materiale della sun rec. cronologicamente inciso per primo verrà pubblicato per lo più in formato 78 e 45. Al tempo si ragionava molto in termini di 45 giri e gli album spesso erano realizzati con gran uso di scarti o riempitivi tratti dalle session per i singoli. Infatti vale la pena ricordare che i giovani al tempo non avendo grande disponibilità economica potevano comprare 2 o 3 singoli, un E.P. (45giri con 4 brani) ma molto difficilmente un intero lp; per questo i l. playing fino al’68 circa sono solitamente più rari (con tirature molto basse) e collezionabili rispetto i singoli 45giri. Il long play RCA lpm1254 è inciso grosso modo in due session sucessive nel febb. 56 fondalmentalmente negli studi RCA, ma c’era ancora una gran quantità di brani inediti registrati ai sun studios di Memphis. Si crea così un curioso mix di suoni chiaramente avvertibile al primo ascolto in cui “I love you becouse/just becouse/never let you go/trying to get to you/blue moon”- brani molto country blues-vengono aggiunti a 7 brani nuovi che per ribadire la grandezza molto probabilmente sono prodotti da Elvis stesso! “I got a woman/Tutti frutti/blue shuede shoes/money honey/one sided love affair”sono scritti da musicisti di colore; strepitose esecuzioni con musicisti del calibro di Chet Atkins (chitarrista che lascia il segno nei suoi solos per tecnica e suono) D.J. Fontana (drums), Floyd Cramer (piano). La copertina è storia, omaggiata dai Clash in L.Calling e T.Waits in Raindogs. La stampa USA del 56 è rara ma non introvabile (300/500$), segnalo quella italiana RCA cat n°A12.P0031 assolutamente introvabile (circa 800/1000€). Album epocale da lasciare ai vostri figli per ricordare cosa era il buon vecchio rock’n'roll.

facebook ELVIS PRESLEY ELVIS PRESLEYtwitter ELVIS PRESLEY ELVIS PRESLEYgoogle ELVIS PRESLEY ELVIS PRESLEYtumblr ELVIS PRESLEY ELVIS PRESLEYemail ELVIS PRESLEY ELVIS PRESLEYpinterest ELVIS PRESLEY ELVIS PRESLEY