DOPE D.OD. “DA ROACH”

dop

dop DOPE D.OD.  “DA ROACH”

DOPE D.OD.

“DA ROACH”

“This aint horrorcore it’s a Stephen King thriller”

“Da Roach” è il nuovo album dei Dope D.O.D..due parole che pronunciate sembrano dure, in forma onomatopeica si avvisano quasi come un ordine ma in realtà significa “scarafaggi”; questa è la band in questione, una band che già dal titolo dell’album vuole esprimere quello che l’ascoltatore dovrà aspettarsi dalle 18 incredibili tracce che lo compongono.

Lo scarafaggio è un simbolo, un animale che in genere non piace all’uomo, che lo disgusta e infastidisce allo stesso tempo, così come i Dope D.O.D che dopo l’inaspettato successo del primo album hanno voluto creare qualcosa di sicuramente nuovo, probabilmente non incline alle aspettative degli estimatori già reduci da un prestigioso “Branded”, disco potente e d’impatto ma dove le sonorità electro trapelavano nel corso di tutte le tracce.

Ora no, ora i Dope D.O.D fanno sul serio nei suoni e nelle intenzioni perché “Da Roach” è un disco molto più complesso, molto più introspettivo che si palesa realmente come la trama di un best seller horror.

Oscuro, cupo, severo se vogliamo, un disco dove l’hip hop gioca un ruolo fondamentale, un genere che da sempre è emerso per le sue prerogative, la possibilità di scandire rime ma allo stesso tempo concetti e prerogative e i Dope D.O.D hanno molto da dire.

Le 18 tracce che compongono questo manifesto di protesta si impongono con violenza nelle orecchie di chi ascolta, perché da subito è evidente la sfumatura “estrema” che intercorre tra le tracce e le collega; quelle che precedentemente apparivano come sfumature horror ora si fanno più evidenti, lo si evince fin dalla lettura dei titoli “Brainworms”, “Panic Room”, “Bloodbath”, “Deal With The Devil”..contenuti forti i loro, che dal principio si sono affermati come una band controcorrente, non incline alle mode, dalla personalità dirompente il cui talento li ha resi interessanti agli occhi di importanti esponenti del panorama internazionale, uno fra tutti i Korn che non incarnano sicuramente l’emblema della band “hip hop” tradizionale.

Questo perché i Dope D.O.D comunicano con una franchezza e una personalità non comune e questo li rende sicuramente qualcosa di nuovo, un progetto che fonda le sue radici nell’hip hop ma che rimembra la durezza del nu-metal, unite alla dubstep, genere che negli ultimi anni è tornato alla ribalta ma che in questo caso viene utilizzato per sottolineare ulteriormente il concetto di base..i Dope D.O.D sono un uragano vivente e mixano i tratti più salienti di tre generi musicali all’unico scopo di comunicare un messaggio che fin dall’ascolto deve risultare crudo e travolgente.

Ne è un esempio senza pari il primo singolo estratto da questo impetuoso capolavoro horrocore “Rocket”, slogan del loro ritorno; una traccia che trasuda di intenzioni, una su tutte quella di tenere a mente che la band è tornata sulle scene e in grande stile, che non teme confronti, che non sembra avvertire l’incredibile aspettativa posta su questo secondo lavoro che segue un primo album che si è imposto con impatto sulla scena e li ha portati in pochi mesi ad emergere nel mondo, sotto i riflettori di una realtà musicale che non perdona i fallimenti, una realtà che sfida ma che a loro non preoccupa perché “gli uomini temono gli scarafaggi..non il contrario”.

TRACKLIST

1-MILLENNIUM FALCON

2-BUT FOR NOW

3-BLOODBATH

4-BRAINWORMS (ft.Kool Keith)

5-BLACK RAIN

6-DOPE VS. GOLD (ft.Goldminerz)

7-ROCKET

8-PANIC ROOM (ft.Onyx)

9-GRANTED (interlude)

10-SPAZ (ft.Simon Roofless)

11-DEAL WITH THE DEVIL

12-THE BUTTERFLY EFFECT

13-HALLUCINATIONS

14-LIL BIT A XTC

15-GROOVE (ft.Redman)

16-TWINKLE

17-STARTING THRU DA BLINDS

18-ASH N DUST (ft.Sean Price)

 

Sito ufficiale www.dopedod.com

Canale ufficiale YouTube  www.youtube.com/user/DopeDOD

Soundcloud http://soundcloud.com/dopedod

Facebook www.facebook.com/dopedoddopedod

Twitter https://twitter.com/DopeDOD

 

Ufficio stampa, Mediapartner, Consulenza e Promozione: Propapromo Tel. +39. 02 49.862.92 Flavio Zocchi flavio@propapromoz.com | Chiara Rizzitelli chiara@propapromoz.com Elisa Pallini  elisa@propapromoz.com

facebook DOPE D.OD.  “DA ROACH”twitter DOPE D.OD.  “DA ROACH”google DOPE D.OD.  “DA ROACH”tumblr DOPE D.OD.  “DA ROACH”email DOPE D.OD.  “DA ROACH”pinterest DOPE D.OD.  “DA ROACH”