BIG STAR ROLLING, LE ORIGINI DEL CHAOS IN ITALIA

unnamed (1)

BIG STAR ROLLING, LE ORIGINI DEL CHAOS IN ITALIA
Intervista di ALeRipTapes

Big Star Rolling rec.  è un’etichetta indipendente di Treviso nata nel 2004 e dedicata al primissimo Punk italiano.  Quello del ’77 , per intenderci.  Finora solamente 3 uscite a , ma di quelle che contano:
Mercenary God, Ice and the Iced , ma soprattutto i celeberrimi HitlerSS , detentori del primo disco Punk in italia, diviso con I concittadini Tampax nel 1978. Non si hanno notizie della B.S.R. dal 2007 , ma ora dopo 8 anni di silenzio ritornano con una produzione nuova di zecca… L’antologia dei milanesi Gags…ma per scoprire di cosa si tratta rivolgiamo qualche domanda ad  Ale Voixx (Tragicz)
S&V: Allora , prima domanda, inanzitutto…. Chi siete??
Ale V.: Io (Ale ), mio fratello Marco ed il Bire  ( tre quarti dei Tragicz )
S&V: Perche’il nome Big Star Rolling?
Ale V:Eh,Eh…ci voleva il nome giusto per ricordare quegli anni..Pensate un po’ all’Italia del ’77 …analizzate bene il nome e..dai ci dovete arrivare da soli!!
S&V: Come, Quando e soprattutto perché nacque BSR ?
Ale V : Beh, tutto cominciò quasi per caso… nell’ormai lontano 2004, inaspettatamente mentre passeggiavo in Camden Town a Londra, ricevetti un messaggio da parte di Kermit ( cantante dei Mercenary God ndr ) che dopo aver letto un recensione in una fanzine locale, mi chiedeva di spedirgli una copia della demo del nostro gruppo ( Tragicz ). Successivamente ci fu un incontro a casa sua con tutti gli altri M.God e venimmo a sapere di un “ Lost Album “ , un album mai pubblicato all’epoca ( 1981 ) e rimasto nei cassetti fino ad allora… Presi dall’entusiasmo, decidemmo di pubblicarlo e nell’inverno 2004 usci “ Burning generation”. Seguirono gli Ice and the Iced e gli HitlerSS..nel 2007..
S&V: Dopodiche’ siete rimasti fermi per parecchi anni.Per quale motivo?
Ale V:I motivi sono diversi,ora non vorrei annoiarvi..Diciamo che abbiamo dovuto accantonare(ma solo per il momento!)alcuni lavori..
S&V: Perché avete deciso di occuparvi proprio di Punk italiano?
Ale V : Dopo la pubblicazione di Burning Generation abbiamo cominciato ad incuriosirci sempre più, a conoscere un sacco di personaggi dell’epoca o appassionati come noi che ci incitavano a proseguire… e poi, negli ultimi anni, è diventata materia curiosa, da studiare…
gags BIG STAR ROLLING, LE ORIGINI DEL CHAOS IN ITALIAS&V: ….anche se sono veramente poche le band esistite all’epoca…
Ale V : sono pochi i dischi pubblicati allora, ma band ne esistevano, eccome!!
S&V: Quali sono , in definitiva , i dischi del primo Punk italiano ?
Ale V : Come ti dicevo prima, sono veramente pochi i dischi “ veramente Punk “, si contano sulle dita di una mano… sicuramente sono assolutamente Punk lo storico split 7” HitlerSS / Tampax di Pordenone ( 1978 ) ed il 7” dei Mittageisen di Milano ( 1979 ) , dischi introvabili e sogno proibito di collezionisti di mezzo mondo. Sempre del 1978 il 7” Intoxication/Hard  Knee dei Rancid X e , vabbè , non si può non citarle, il 7” delle Kandeggina Gang uscito per la serie Rock ’80 della Cramps (1980). Da avere assolutamente, anche se non Punk al 100% , ma già contaminato da venature No Wave, il bellissimo Sick Soudtrack dei Gaznevada. Nel 1981 uscì poi l’EP degli Ice and the Iced (Pn) ed il grande LP dei S.I.B. di Ravenna . Ora mi fermo, anche perché la lista si allargherebbe a dischi che col Punk c’entrano poco, anche se negli ultimi anni si cerca di collocarli a viva forza!
S&V: Come ti spieghi la scarsità di materiale dell’epoca in Italia?
Ale V : Sembrerà strano, ma l’Italia è stato uno dei paesi al mondo tra i meno ricettivi per il punk..
Beh ,stando alle parole dei protagonisti, sembrerebbe che fosse stato molto difficile fare il Punk in Italia all’epoca…bisogna considerare che gli anni di cui stiamo parlando sono stati attraversati dal terrorismo (vedi Brigate Rosse). Questo nascente movimento, forse per la sua ambiguità nei testi delle canzoni, ma soprattutto nel vestire era visto dai più (poveri loro…) come un movimento di stampo nazistoide e probabilmente le stesse case discografiche erano scoraggiate già in partenza a far uscire un qualsiasi prodotto, per non parlare della stampa poi… Povera Italia !
S&V: Bene, ora ci parli della vostra nuova uscita di quest’anno ?
Ale V : Sì, certo , in esclusiva per S&V annuncio ufficialmente la lavorazione del nuovo LP dei Gags di Milano!
S&V: Chi sono i Gags ?
Ale V : I Gags sono un gruppo milanese influenzato dalle sonorità di Souxie & The Banshees, ma soprattutto dai grandissimi primi Adam & The Antz … Il cantante (Glazos) militò nel 1978 nei Tv Vampire e nei Mittageisen (suonò la chitarra nell “impossible to find “ singolo  Hard core/Transilvania 1760) . Successivamente fondò quel meraviglioso gruppo che sono stati (e sono, visto che l’ultimo  album LP “ Who’s  Afraid of Virginia Fetish “ è datato 2007) i Gags !
S&V: Ci puoi dire qulcosa di più ?
Ale V : Certamente. Il disco in uscita dovrà essere l’antologia definitiva dei Gags, quindi ci saranno molti dei brani contenuti in Criss-Cross (Hate-2005) e Sexy, Ipnotico piu’ inediti assoluti (!!!) mai apparsi nelle suddette raccolte. Tutto il materiale risale al periodo che va dal 1979 al 1981. Sara’ stampato in un numero limitato di copie in vinile ed in 3 versioni differenti con contenuti molto speciali nelle prime copie, ma per ora non posso svelare niente!
S&V: Data di uscita prevista?
Ale V: Per Il Natale 2015, percio’ quest’anno sapete cosa regalare,non avete scuse!!
S&V: Come puoi convincere un nostro giovane lettore a comprare il vostro disco?
Ale V: Questa e’ bella! MA come? perche’ non c’e’ di meglio in giro!!.. scherzi a parte, comprate il nostro disco perche oltre a portarvi a casa una delle poche testimonianze di punk in Italia,  scoprirete una delle poche formazioni che veramente poteva competere con molte band straniere! e poi dove volete spendere i soldi, per Mengoni?
S&V: OK! vuoi salutare, mandare a fanculo qualcuno, lanciare un messaggio?
Ale V: eh eh eh!!dai vi saluto un po’ alla Gags..con un”LA MODE PASSE ,LE PUNK RESTE!” .

facebook BIG STAR ROLLING, LE ORIGINI DEL CHAOS IN ITALIAtwitter BIG STAR ROLLING, LE ORIGINI DEL CHAOS IN ITALIAgoogle BIG STAR ROLLING, LE ORIGINI DEL CHAOS IN ITALIAtumblr BIG STAR ROLLING, LE ORIGINI DEL CHAOS IN ITALIAemail BIG STAR ROLLING, LE ORIGINI DEL CHAOS IN ITALIApinterest BIG STAR ROLLING, LE ORIGINI DEL CHAOS IN ITALIA