annacalvi

annacalvi ANNA CALVI

ANNA CALVI di Emanuela Virago

Labbra rosso fuoco, figura esile, capelli raccolti, look bohemien. Questa è Anna Calvi e con il suo primo omonimo album sta scalando le classifiche europee. Nick Cave, poeta maledetto per eccellenza e suo mentore assieme a Brian Eno – che l’ha definita “La migliore dai tempi di Patti Smith”-, ci ha visto lungo e in molti sostengono che Anna Calvi sarà la novità musicale del 2011, The Next Big Thing. L’abbiamo incontrata alla Dussmann Kulturhaus, famosa libreria nel quartiere Mitte di Berlino, lo scorso 20 Gennaio durante uno showcase di presentazione del suo album; dopo averla sentita quella sera e riascoltato le sue canzoni  decine di volte, siamo pronti a scommettere anche noi su questa raffinata cantante londinese di ovvie origini italiane. Personalità timida ma voce potente, Anna Calvi è fascinosa e a tratti inquieta. Con la sua bellezza elegante e selvaggia, le sopracciglia aggrottate e l’inseparabile chitarra in mano, è difficile non farsi sedurre da questa ragazza di 28 anni cresciuta a Putney, nel sud di Londra, quando presenta il suo immaginario sonoro ben preciso che, canzone dopo canzone, quasi ti ipnotizza. La sua voce da rocker di classe passa da sibili e sussurri, a sonorità più elevate – quasi da soprano – con estrema naturalezza e padronanza. A metà Gennaio è uscito il suo primo album, 10 brani suggestivi e sensuali in cui Anna Calvi racconta storie d’amore, di dramma e mistero, quasi delle fiabe urbane. Le canzoni le sa scrivere e arrangiare, e sotto le influenze di Nina Simone e Edith Piaf, Il suo talento di cantautrice esplode. Mally Harpaz, all’harmonium e percussioni, e Daniel Maiden-Wood, alla batteria e voce, compongono la piccola orchestra con cui Anna Calvi ammalia e seduce dando vita ad un disco che si fa ascoltare con facilità. Da ‘Rider To The Sea’, pezzo di apertura tutto strumentale, alle evocazioni Sixties e dolcissime di ‘First We Kiss’, passando per ‘The Devil’ tutta giocata su voce e chitarra in un crescendo quasi mozzafiato, alle affinità elettive di ‘Suzanne and I’, sino alla conclusiva ‘Love Won’t Be Leaving’. La preferita di Anna. E anche la nostra. A fine Gennaio si è esibita ad un esclusivo evento per la Maison Gucci all’Hotel De Crillon di Parigi e da Febbraio è partito il lungo tour che la porterà in giro per mezza Europa. Sarà in Italia ad Aprile con tre date: il 9 a Bologna, il 10 a Gambettola e l’11 a Roma. Non perdete l’occasione di scoprire questo astro nascente.

facebook ANNA CALVItwitter ANNA CALVIgoogle ANNA CALVItumblr ANNA CALVIemail ANNA CALVIpinterest ANNA CALVI